Ricerca pedagogica tra Scienza ed Arte

Corso triennale di specializzazione alla pedagogia di Rudolf Steiner

Essere insegnanti oggi 

Armonia nella relazione, creatività nel gesto, autonomia nel pensare, responsabilità nell'azione individuale per lo sviluppo di una pedagogia dell’intuizione.

E' un percorso formativo che si rivolge ad insegnanti, operatori dell'infanzia, educatori, studenti universitari e a tutti coloro che manifestano la loro vocazione ad insegnare e scelgono professioni che li mettono in contatto con l'infanzia. Il titolo di laurea in scienza della formazione primaria o scienze della educazione è consigliato/richiesto ai giovani al di sotto dei 28 anni. Il corso è attivo ininterrottamente dal 2003.

Quali sono le caratteristiche metodologiche

  • Approccio fenomenologico alla conoscenza
  • Osservazione sulla propria attività pensante
  • Esperienze artistiche e scientifiche, in approfondimenti e lavori di gruppo.
  • Formazione al pensiero pratico capace di seguire e ricordare i processi vivi che avvengono
  • Comprensione del criterio evolutivo che sostiene l’arte dell’educazione e della didattica
  • Conoscenza dei fondamenti dell’Antropologia, della triarticolazione sociale, del lavoro di autoeducazione del maestro, della pedagogia curativa e della agricoltura biodinamica di Rudolf Steiner.

Frequenza e Tirocinio

Per l'accesso e la frequenza al corso è necessario un colloquio preliminare con il coordinatore del corso, volto a verificare le motivazioni della scelta. La frequenza è settimanale. Sono previsti colloqui di orientamento e di monitoraggio del lavoro di studio ed iniziative di ricerca. Incontri con un Tutor per il tirocinio.

Dal secondo anno di corso i partecipanti potranno chiedere il tirocinio nella Libera Scuola Janua o ad altre scuole Waldorf in Italia. Il tirocinio verrà regolamentato a secondo le possibilità concrete degli insegnanti di accogliere tirocinanti nelle classi.

Attività artistiche e laboratori

Euritmia, ginnastica e movimento dinamico nello spazio, danze popolari, giocoleria, modellaggio della creta e della cera, disegno alla lavagna, pittura ad acquarello, disegno di forme, teatro, laboratori di scenografia, studio del flauto, lavoro manuale con la lana, scultura in legno e lavorazione dei metalli.

I laboratori di didattica delle Scienze prevedono esperimenti di Fisica e Chimica.

Coordinamento

Manuela de Angelis